Apri il Pannello
Redaz 4T

Bellissima partita quella disputata sabato al Pala4T tra i ragazzi della C2 granata e l'imbattuta capolista Cavriago. Evidentemente il fatto che i reggiani non avessero ancora perso una partita in campionato spiegava bene quale fosse la loro forza e quale il talento e la solidità che possono mettere in campo. Proprio per tali ragioni la prova dei granata ferraresi assume ancora più valore avendo questi ultimi lottato e combattuto sino in fondo con una prima della classe di questo calibro (vedi tabellino dei risultati parziali nei quarti). Chiari gli ulteriori passi in avanti ed i miglioramenti del gruppo di coach Conti sia sotto l'aspetto tecnico che per quanto concerne la maturità nello stare in campo. Gli spettatori presenti nel Pala 4T hanno certamente goduto di un ottimo spettacolo cestistico con pregevoli giocate individuali e di squadra da entrambe le parti ed alla fine è stato tributato un applauso comune ai forti avversari ed alla squadra ferrarese che ha ben giocato e dato tutto sul parquet. Ora l’obiettivo è continuare a lavorare per rendere standard prestazioni simili a quella di sabato sera nello scorcio finale della fase regolare dove saranno affrontate compagini, almeno sulla carta, un poco più abbordabili. Unica nota stonata della serata l'infortunio al setto nasale di Marchetti che già dal primo quarto ha dovuto abbandonare il campo. La speranza è quella di veder confermata la prima diagnosi ovvero la non rottura del setto.

 

Despar 4Torri   Cavriago   80-92   (26-24, 48-54, 67-68, 80-92)

 

Despar 4T: Canelo 25, Strivieri 10, Agostini 20, Fenati 8, Marchetti, Bertocco, Pusinanti 13, Franchini, Ardizzoni 4, Marzola, Demartini, Cai. All: Conti, Vice Gallani

 

Bellissima partita quella disputata sabato al Pala4T tra i ragazzi della C2 granata e l'imbattuta capolista Cavriago. Evidentemente il fatto che i reggiani non avessero ancora perso una partita in campionato spiegava bene quale fosse la loro forza e quale il talento e la solidità che possono mettere in campo. Proprio per tali ragioni la prova dei granata ferraresi assume ancora più valore avendo questi ultimi lottato e combattuto sino in fondo con una prima della classe di questo calibro (vedi tabellino dei risultati parziali nei quarti). Chiari gli ulteriori passi in avanti ed i miglioramenti del gruppo di coach Conti sia sotto l'aspetto tecnico che per quanto concerne la maturità nello stare in campo. Gli spettatori presenti nel Pala 4T hanno certamente goduto di un ottimo spettacolo cestistico con pregevoli giocate individuali e di squadra da entrambe le parti ed alla fine è stato tributato un applauso comune ai forti avversari ed alla squadra ferrarese che ha ben giocato e dato tutto sul parquet. Ora l’obiettivo è continuare a lavorare per rendere standard prestazioni simili a quella di sabato sera nello scorcio finale della fase regolare dove saranno affrontate compagini, almeno sulla carta, un poco più abbordabili. Unica nota stonata della serata l'infortunio al setto nasale di Marchetti che già dal primo quarto ha dovuto abbandonare il campo. La speranza è quella di veder confermata la prima diagnosi ovvero la non rottura del setto.

Despar 4Torri   Cavriago   80-92   (26-24, 48-54, 67-68, 80-92)

 

Despar 4T: Canelo 25, Strivieri 10, Agostini 20, Fenati 8, Marchetti, Bertocco, Pusinanti 13, Franchini, Ardizzoni 4, Marzola, Demartini, Cai. All: Conti, Vice Gallani

Partita senza problemi quella affrontata dai giovanissimi di Fusetti/Menghini in quel di Bagnolo. Note di merito per tutti per il grande impegno ed agonismo messo sul campo. Alla fine grandi sorrisi e soddisfazione.

Despar 4T: Accorsi , Bonfà 10, Calzoni 2, Carriero 10, Del Vecchio 8, Filippi, Ghelli L 6, Merli 10, Segala 2, Altieri, Bennardo 6, Fels 4. All: Fusetti, Vice: Menghini

Partita a senso unico che vede la 4 Torri dominare per tutta la gara sia in attacco che in difesa. E' proprio la difesa granata che mette in difficoltà la squadra argentana. Da segnalare l'ottima prova di tutto il collettivo dove spicca la prestazione di Casetta autore di 28 punti da unire all’egregio risultato per la Despar di aver portato a segno tutti gli iscritti a referto.

 

Despar 4T: Marianti Spadoni 13, Casetta 28, Tani 11, Baricocchi 2, Corsato 2, Ossouss 4, Parisotto 18, Faccini F. 2, Piunno 21, Padoan 6, Succi Cimentini 14. All: Fels, Vice: Sannini

Buona prova degli esordienti granata che si impongono sui pari età di Renazzo. Ottima gara di tutto il collettivo che migliora giorno dopo giorno. Sabato e domenica prossimi la squadra affronterà l’importante torneo “dei Celti” al Cierrebi di Bologna dove affronterà alcune tra le formazioni più quotate in regione.

Despar 4T: Freguggi 4, Gava 9, Sandri, Ghelli 13, Meconi 10, Marinaro, Ceban 2, Catozzi 9, Pellizzola 7, Iavarone 8, Rossin 14, Pareschi 2. All. Fels, Vice Iavarone

Partita sottotono dei granata che perdono il derby in casa Vis nel campionato under 14. Match sempre in equilibrio che vede la Despar partir forte, con Marianti Spadoni e Parisotto ispirati, e chiudere in vantaggio il primo quarto. Poi la 4 Torri incespica in attacco sbagliando tante conclusioni da sotto così la Vis ne approfitta. A complicare la gara per i colori granata ci si mette anche la difesa che negli ultimi due quarti cala di intensità. Buona la prova del duo Parisotto Faccini, quest’ultimo purtroppo infortunatosi nel finale.

Despar 4T: Cervellati, Marianti Spadoni 8, Casetta 2, Tani, Baricocchi, Ossouss, Parisotto 8, Faccini 15, Piunno 8, Padoan, Succi Cimentini 2. All: Fels, Vice: Sannini

Bellissima partita di cartello del campionato U17 Ecc quella disputata al Pala 4T tra i granata di coach Conti e l'ancora imbattuta squadra della Trenkwalder Pallac. Reggiana. Complimenti ai forti avversari (come non rimarcare la prestazione “lunare” di capitan Mussini con i 41 punti messi a segno), ma anche al team ferrarese di capitan Bertocco che dimostra, partita dopo partita, evidenti miglioramenti tecnici e una sempre più forte solidità caratteriale in tutti i suoi componenti.

Despar 4T: Franchini 6, Demartini 2, Moretti, Grazzi, Bertocco (K) 21, Cai, Marchetti 23, Ardizzoni 11, Marzola 16, Vecchiattini.   All: A. Conti, Vice: L. Gallani

Ultima di campionato senza botto per il team di coach Gallani che però, a differenza di quanto può dire il risultato, si è giocata a viso aperto la partita. La squadra ha forse disputato una delle migliori prove dove l’intensità e il piglio non sono certo mancate. Risultato a parte, quindi, c’è il rammarico di non aver potuto portare a casa l’ultimo incontro del girone regolare e soprattutto quello di non aver affrontato tutte le partite con lo spirito visto con i bolognesi di san Lazzaro. Prossimi impegni per il gruppo saranno gli incontri del 3vs3 FIP che inizieranno a fine aprile.

Despar 4T: Caselli 2, Manfredini 7, Grazzi 5, Gaspari 12, Charash, Antonioli 6, Pandolfi 1, Pedrazzi, Vecchiattini 2, Pozzessere 16, Zavarini (k). All: L. Gallani, Vice: F. Sannini

Bella prestazione quella che sabato alle 18 ha permesso alla Despar 4T di espugnare, meritatamente, il palasport di Rubiera giocando contro l’esperta ed ostica squadra locale. La partita dei giovani granata è stata intensa e solida, così dopo un lungo combattimento, durato anche nell'over time, i granata hanno potuto festeggiare con soddisfazione al centro del campo. La partita, pur altalenante nelle sue fasi, ha visto la 4T comandare nel punteggio quasi sempre e l’aver snobbato, involontariamente, l’opportunità di chiudere vittoriosamente alla fine dei tempi regolamentari è apparso, in quel momento, un segnale di cattivo presagio. Il piglio e la voglia di portare a casa il risultato è però stato superiore ad ogni altro fattore e il break di inizio supplementare (+8) ha suffragato questa tesi. Al di là del risultato, che non guasta e che servirà nella successiva fase del campionato, si continua a notare il miglioramento della giovanissima squadra ferrarese che partita dopo partita dimostra sempre maggiore qualità nel gioco e solidità mentale e tattica. Note di merito nei singoli non è facile trovarne in una partita nella quale, a turno, i scesi in campo hanno portato il proprio apporto ma di fronte ad una squadra composta da lunghi d’esperienza e solidi è giusto elogiare il lavoro, duro e caparbio, svolto sotto le plance in particolare da Strivieri e capitan Tommy Fenati. Bene comunque anche gli altri. Prossimo incontro in casa al Pala 4T, sabato 16 marzo alle 20,30 contro Cavriago, indiscussa leader del campionato.

 

Rebasket  -   Despar 4Torri     68 - 75  (11-15, 27-35, 44-45, 61-61, 68-75)

Dopo la bellissima partita di cartello che gli under 17 hanno disputato al Pala 4T mercoledì scorso contro la capolista Trenkwalder Reggio Emilia, giocata alla pari e persa solo negli ultimi giri d’orologio, il giovane gruppo si rituffa nell’altro campionato che è chiamato a disputare. Sabato pomeriggio alle 18 è infatti prevista a Rubiera, l’ottava giornata di ritorno del campionato di C2 contro la locale squadra del REBASKET. La squadra reggiana, certamente più forte tra le mura amiche che in esterno, staziona a metà classifica e con i suoi 20 punti ha oggi, come unico obiettivo, quello di entrare tranquillamente nei play off, risultato che salvo sconvolgimenti epocali appare quasi raggiunto. Discorso diverso per i granata che, malgrado il buon campionato fin’ora disputato, sono ormai sicuri di esser chiamati a giocarsi la salvezza, che varrebbe oro, nei lunghi play out di fine stagione. Obiettivo, quindi, del prossimo incontro ed anche dei successivi del girone regolare, sarà quello di ottenere il miglior piazzamento e punteggio possibile, per l’accesso nella griglia dei play off. Non saranno certo i punti di Rubiera quelli da cercare in ogni modo ma sicuramente se arrivassero sarebbero ben graditi. Per ora c’è da augurarsi che il gruppo possa continuare ad allenarsi e giocare al completo per continuare sulla strada della crescita e dei miglioramenti ed arrivare agli appuntamenti decisivi nel miglior modo possibile. Questa condizione, noi pensiamo, potrà essere la base per ottenere una salvezza che, con molta onestà, sarebbe un risultato eccezionale considerata l’età media e i gravi infortuni subiti. Una riflessione infine. Il clima positivo e di entusiasmo che si è respirato mercoledì sera all’interno del Pala 4T, la casa granata, sia per la partita di alto livello giovanile che per la cornice di pubblico accorso, devono far riflettere gli addetti ai lavori e renderli consapevoli che l’investimento di tempo e risorse nei settori giovanili (unito anche a scelte coraggiose) è la via migliore per costruire qualcosa di positivo e solido anche in un contesto di difficoltà economiche come quello attuale che non lascia certo inviolato il movimento della pallacanestro.

Pagina 122 di 122