Apri il Pannello
Redaz 4T

Partita dei mini atleti granata disputata a Cento. Sconfitta 4 tempi a 2, quindi un tempo vinto in più rispetto alla gara di andata. I bimbi si sono divertiti e a tratti hanno giocato molto bene. Forza scoiattoli!
Despar 4T: Bertazzini, Conca, Dall'Ara, Di Cato, Dolcetti, Dolhyi, Grandi, Iguma, Lazri, Papi, Sebastiani, Valieri. Istr: R. Ascanel

La ventunesima giornata del campionato di serie C Gold vedrà la Despar 4 Torri impegnata, domenica alle ore 18, nello scontro d’alta quota al Pala Magni di Fiorenzuola. La classifica, prima del turno in questione, dice che la squadra ferrarese sopravanza i fiorenzuolani di due punti e che, soprattutto, la squadra di coach Cavicchioli è issata al terzo posto in classifica, in solitaria. Questi particolari appaiono abbastanza sorprendenti se valutati in virtù dell’esito dell’incontro di andata quando i bianco-blu passarono, con autorità, sul campo del Pala 4T vincendo con uno scarto di 16 punti che rispecchiò in modo onesto l’andamento della gara. In quell’incontro la squadra dell’alta Emilia parve pronta per intraprendere un discorso legato solamente alla vetta della classifica, ma così non è stato. Da allora sono passate diverse giornate e il cammino delle due squadre è invece stato simile nei punti raccolti (Fiorenzuola vinte 6 su 10 e Despar vinte 8 su 11) ma anche nel tipo di risultati ottenuti, in parte quindi andando a contraddire ciò che il campo pareva aver espresso chiaramente. Rispetto alla squadra dell’andata i fiorenzuolani hanno perso un importante elemento, il giocatore americano Miller Joseph Ronald, un play che a fine gennaio è stato costretto, da problemi di tipo burocratico (stessi di tante altre società dilettantistiche con giocatori extracomunitari nel roster) a lasciare l’Italia e quindi la squadra. Dopo alcuni mesi da quella perdita, proprio domenica, la Pallacanestro Fiorenzuola porrà rimedio al “buco” creatosi. In settimana è stato infatti annunciato l'acquisto di Levan Gogoladze, playmaker classe 1997 proveniente dal Basket Follo di La Spezia, squadra militante nella C Silver ligure. Levan è un playmaker georgiano di 195 cm che può vantare di far parte del gruppo della nazionale under 20 della Georgia e che, fino ad oggi, ha giocato ottenendo la considerevole media di 18 punti a partita. Anche la Despar in settimana ha rinforzato il proprio organico tesserando il “quattro” Cariat Antoine Maria, un giocatore del 1995 proveniente dal campionato di serie C del Belgio e arrivato in Italia per motivi di studio. Con molte probabilità Cariat non sarà inserito già domenica nella lista dei giocatori che scenderanno in campo a Fiorenzuola anche se, al momento in cui si scrive, tale opportunità non è del tutto scartata. Tornando al Fiorenzuola è chiaro che l’innesto del nuovo play, sommato al già ottimo livello del roster bianco-blu, rende la trasferta della Despar più che ostica. Un risultato negativo non andrebbe minimamente a pregiudicare l’ottimo campionato fin qui svolto dai ferraresi ma è altrettanto vero che un esito positivo confermerebbe, ancor di più, la Despar come autentica mina vagante del campionato.

Vittoria casalinga per gli scoiattoli Despar 4T contro Gallo. La partita è combattuta e finisce 3 tempi pari, ma per differenza canestri la spuntano i granata dimostrando miglioramenti rispetto alla sconfitta dell'andata. Un ringraziamento ai genitori dei nostri bimbi che sfoggiano un bellissimo striscione home-made!

Despar 4T: Accorsi, Alno, Bertazzini, Casari, Ladurini, Lazri, Malfatto, Papi, Pasqualini, Scerra, Sebastiani. Istr: R. Ascanelli

JtG gruppo 4TAnche quest’ anno la Despar 4 Torri ha partecipato alla fase provinciale del torneo “Join the Game” promosso dalla Federazione Italiana Pallacanestro. L’organizzazione è stata curata dal Comitato Provinciale di Ferrara – Bologna. Il gruppo under 14 composto da Bolognesi, Bersanetti, Maizi ed Alvarez (quest’ultimo in prestito dalla categoria under 13) è sceso in campo sul parquet del Palasport di Gallo. Due squadre hanno difeso i colori della 4 Torri nel torneo under 13 sul campo del Palazzetto di Poggio Renatico: una composta da Malfatto, Badiale e Toselli e l’altra da Bernardi, Trombini e Romeo. A queste rappresentative granata si sono uniti Bottoni e Cazzanti, più giovani d’età ma già pronti a misurarsi con questo livello. Una bella mattinata di pallacanestro, in cui sono divertimento ed aggregazione sono stati gli obiettivi principali, quindi missione compiuta.

 

JtG U13 AJtG U13 B

 JtG U14

Despar 4T Granata vs Minimeteor B.

Siamo alla seconda fase con la 4 Torri inserita nel campionato non competitivo. Nella prima giornata la nostra squadra incontra l’ottima squadra del Renazzo. Alla palla a due i mini atleti ferraresi sono belli pimpanti, hanno voglia di correre e di andare a canestro. Il merito della squadra è proprio quello di essere sempre pericolosa in attacco e di cercare molto spesso, e con tanta determinazione, di rubare il pallone agli avversari. Buona idea questa ma non ci dobbiamo dimenticare di fare di tutto per prendere il pallone in ogni occasione  che capita. In fine sono degne di nota le prestazioni dei due "piccoli" del gruppo, nati nel 2008, Alessandro (sempre pronto a disturbare i passaggi degli in difesa ed a prendere il pallone dopo il tiro degli avversari) e Pietro (che senza timore attacca il canestro avversario), che dimostrano di poter giocare con  compagni ed avversari più grandi. Alla fine tre tempi vinti, due persi ed uno pareggiato.

Despar 4T: Alvarez, Buini, Bighi, Di Cato, Grandi, Ghedini, Meulli, Tieghi, Zambou, Zilli. Istr: A. Fusetti

Despar 4T vs SBF

La 4 Torri ospita la Scuola Basket Ferrara. Dalla palla a due la 4torri gestisce il gioco della partita seppur con qualche errore riesce ad imporre il proprio ritmo fino alla sirena finale.

Despar 4T: Altieri, Bennardo, Bonaguro A, Bonaguro C, Bottoni, Cazzanti, Daja, Gambetti,  Guazzarini, Iguma, Zucchini. Istr: A. Fusetti

La Despar 4 Torri fa il suo dovere e liquida una tenace BSL rinforzando la classifica in funzione play off. Questa è l’estrema sintesi del risultato ottenuto sabato sera, sul proprio parquet, dalla formazione ferrarese di coach Cavicchioli. L’incontro serviva per capire quanto fosse stata digerita la sconfitta di Lugo e soprattutto per rivalutare i tanti acciacchi che hanno fin qui martoriato il gruppo granata. In campo si è rivisto Ballardini, non ancora al 100%, mentre le scorie dei vari Nanni, Chiusolo e Ghedini paiono esser scomparse. La partita è sempre stata condotta dalla Despar che però non è mai riuscita a fare uno strappo tale da render tranquillo l’esito della stessa. Così i primi tre quarti di gioco sono trascorsi quasi in fotocopia e se si escludono i novanta secondi che vanno dal terzo minuto e mezzo al quinto minuto della prima frazione di gioco il vantaggio è sempre stato a favore di Ferrara. Il riposo lungo arriva con la 4T avanti di 14 lunghezze e con la sensazione che, salvo madornali rilassamenti, la partita sarebbe stata alla sua portata. Ma la Despar di quest’anno difficilmente riesce nell’intento di creare le condizioni di tranquillità ed è così che nel terzo quarto, complice un’imprecisione al tiro fino a quel momento non presente, che permette alla squadra di coach Rocca di recuperare punti che dal più 16 arrivano, sulla sirena, a più 9. E’ un piccolo campanello d’allarme che la squadra ferrarese coglie fortunatamente al volo e al quale pone rimedio serrando nuovamente le fila e riportando la serenità necessaria per domare il bianco verdi del Savena. L’ultimo quarto è un crescendo granata agevolato anche dal nervosismo che ad un certo punto toglie lucidità ai ragazzi di coach Rocca. Aperto il varco della fuga i granata si insinuano con decisione in esso e maturano alla fine un risultato onesto ma più “gonfio” di quanto abbia detto l’incontro. La scarsa vena al tiro degli avversari (alla fine sarà del 28%) e la maggior esperienza di Ferrara sono gli elementi che hanno maggiormente inciso sul risultato finale. Da qui alla fine della fase regolamentare (e per la Despar mancano cinque partite dei sei turni totali) i ferraresi potranno solo lavorare per migliorare la griglia delle prime otto posizioni e se possibile, per continuare a forgiare una squadra che per caratteristiche strutturali è poco equilibrata nei ruoli. In settimana è atteso il nulla osta estero per l’inserimento di un 1995 di scuola belga che andrà a rinforzare il pacchetto dei 4 presenti nel roster. Prossima impegnativa trasferta sarà domenica 5 marzo a Fiorenzuola.

DESPAR 4T – BSL  78-53 (22-15, 17-10, 15-20, 24-8)

Despar 4T: N. Ranzolin 33:33 18, M. Nanni 28:24 10, S. Parmeggiani 29:27 12, P. Ballardini 12:13 0, M. Chiusolo 26:07 5, G. Paccagnella 1:59 0, E. Pederzini 8:11 6, M. De Ruvo 18:09 12, G. Ghedini 17:30 6, S. Verde, F. Brandani (C) 24:22 9. All: M. Cavicchioli, Vice: A. Paggetti

BSL San Lazzaro: R. Lolli , 25:53 6F. Verardi , 22:00 11S. Binassi , 28:17 5G. Allodi , 30:09 8M. Bianchi , (c) 22:17 0A. Annunzi , 0 0R. Fabbri , 21:20 8R. Rossi , 13:01 3M. Barattini , 10:45 6R. Mellara , 17:07 6N. Cavazzoli , 9:05 0. All: R. Rocca.

STATISTICHE GARA

http://www.fibalivestats.com/u/FIPDP/378819

Sabato sera la Despar 4 Torri riceverà (Pala 4 Torri ore 20,45) la visita della BSL San Lazzaro squadra che occupa la penultima posizione in classifica con 10 punti fatti nelle diciotto partite fin qui disputate. Malgrado questa premessa la squadra di Cavicchioli dovrà essere molto attenta a non sottovalutare la truppa bolognese. La BSL è allenata da coach Roberto Rocca e rappresenta l’apice del ottimo movimento giovanile con sede in riva al Savena. All’andata la squadra ferrarese ebbe la meglio al Pala Rodriguez imponendosi con forza e senza mai aver avuto il dubbio sul risultato finale. Nel 41 a 75 finale entrarono molti aspetti positivi dei granata ferraresi ma primo fra tutti, a parere di chi scrive, fu la capacità di coach Cavicchioli e dell’intera squadra di saper preparare e quindi interpretare, al meglio, quella gara. Sabato sera saranno di fronte due squadre con ben 14 punti di differenza in classifica e il pronostico appare chiuso in favore dei padroni di casa che però avranno l’obbligo di cercare una prestazione in grado di far dimenticare, in fretta, l’opaca ultima prova di Lugo. San Lazzaro può invece vantare il merito di aver ottenuto due delle cinque vittorie lontano dal proprio terreno di gioco (Bologna Basket e Pontevecchio) sintomo che la squadra non soffre poi così tanto il campo esterno. Per riuscire nella vittoria, che vorrebbe dire anche matematica certezza dei play off, la Despar dovrà esprimersi con la sicurezza e tranquillità che in alcune partite di questo campionato non ha messo sul parquet. Ultimo aspetto è quello legato all’infermeria. Il lento ma costante recupero dei diversi acciaccati fa pensare ad una squadra al completo ma non ancora al 100% dal punto di vista fisico.

 

CLASSIFICA

vs San Giorgio in Piano

Arriva una sconfitta per i giovani granata su un campo ostico contro un buon avversario ed in una gara impegnativa da interpretare grazie ad un metro arbitrale indefinito. La partita è stata in equilibrio per 30 minuti, durante i quali Bernardi e compagni hanno messo in campo con intermittenza l’ intensità e la condivisione richiesta dalla partita. Si torna subito in campo al Pala 4 Torri martedì 21 febbraio con Molinella, il modo migliore per continuare il percorso di miglioramento intrapreso da questo gruppo divertente.

San Giorgio di Piano – Despar 4 Torri Ferrara 57-33 (8-9; 16-9; 11-7; 22-8)

Despar 4T: Toselli 4, Servidio, Malfatto 10, Vuocolo, Badiale 3, Roverati, Malerba 2, Segala 2, Delvecchio, Bernardi 8, Romeo 2, Alvarez 2. All: A. Morea, vice: R. Ascanelli

 

vs Molinella

La Despar 4 Torri si aggiudica l’incontro al termine di una gara giocata con applicazione ed intensità. La partita ha offerto interessanti spunti di gioco sia sotto l’aspetto del miglioramento individuale che sotto quello delle collaborazioni di squadra.

Despar 4 Torri - Pallacanestro Molinella 68-30 (22-10 ,20-8, 19-7, 5-5)

Despar 4T: Malfatto 14, De Filippo, Alvarez 6, Bernardi 24, Romeo 6, Toselli 8, Vuocolo 3, Segala 2, Badiale 6, Malerba 1, Roverati 1, Delvecchio 2. All: A. Morea, vice: R. Ascanelli

La Despar 4 Torri entra realmente in campo all’inizio del secondo periodo ma questo non basta per aggiudicarsi la gara. Lo sforzo applicato per recuperare  il primo parziale negativo produce un buon recupero che permette a Giuriola e compagni di vincere il secondo e terzo periodo ma genera stanchezza che incide sull’ ultimo quarto di gioco. La gara nel complesso è stata divertente, ben giocata anche grazie ad una gestione precisa da parte arbitrale.

Granarolo Basket – Despar 4 Torri 52-35 (11-0; 14-16; 9-10; 18-9)

Despar 4T: Giuriola 10, Toselli 8, Maizi 6, Malerba 3, Bernardi 2, Bersanetti 2, Badiale 2, Bolognesi 2, Alvarez , Romeo. All: A. Morea, vice: R. Ascanelli

Pagina 10 di 122